Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Kredias Audace Monopoli esce imbattuta dai play-off, passa il turno Mascalucia con due pareggi e una migliore classifica

In gara-2 finisce 4-4 dopo i tempi supplementari, la finale per la promozione tra i siciliani ed il Bitonto 

 

Dopo il pareggio per 2-2 in gara-1 occorreva solo vincere nel match di ritorno per passare al secondo turno dei play-off promozione di serie A/2. La Kredias Audace è stata vicina all’impresa e nonostante il 4-4 dopo i tempi supplementari (quelli regolamentari si sono chiusi sul 3-3) ad accedere al turno successivo è stato il Mascalucia in virtù del miglior piazzamento al termine della regular-season. Un’uscita di scena dei monopolitani a testa alta dopo un’eccellente campionato di A/2, il primo nella storia della società Audace.

 

La cronaca. A passare per primi in vantaggio sono i siciliani con Nicolosi, ma il loro portiere Danek è bravo ad opporsi con una doppia parata su conclusioni di Lapertosa e Rodrigo. Nella ripresa arriva subito il gol del pari con Juan Cruz. Il Mascalucia torna nuovamente in vantaggio ancora con Nicolosi e triplica subito dopo con Licandri. Il tecnico monopolitano Giacovazzo prova il tutto per tutto cercando di riaprire subito il match inserendo il quinto uomo di movimento. La prima grossa occasione pericolosa arriva al 12’ quando Leggiero da quinto di movimento va diretto in rete ma Danek è ancora insuperabile. Un minuto più tardi l’Audace riapre il match con Rodrigo che con un bolide dalla destra batte Danek. L’Audace insiste col quinto uomo di movimento cercando la parità e al 19’ è ancora Rodrigo a pareggiare i conti portando così il match ai supplementari. Negli extra-time, quando sembrava che l’inerzia fosse passata dalla parte monopolitana, ecco il nuovo vantaggio dei padroni di casa firmato da Licandri. Nel secondo tempo supplementare mister Giacovazzo riparte col quinto uomo di movimento alla ricerca di un nuovo pari e dopo tre minuti l’Audace gioisce portandosi sul 4-4 con Juan Cruz. A quattro secondi dallo scadere l’arbitro concede ai gialloblu un calcio di punizione dal limite dell’area di rigore per perdita di tempo dei locali, ma Danek respinge di tutto evitando il ribaltone finale. Ora il Mascalucia affronterà in finale il Bitonto. L’Audace comincerà a preparare la prossima stagione agonistica.