Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una disastrosa prima frazione pesa come un macigno sulla sconfitta dell’Action Now Monopoli contro il Cassino

Gara tutta in salita per i monopolitani che non riescono a rimontare lo svantaggio iniziale 

 

Il terzo campionato di serie B della White Wise Action Now Monopoli comincia con una sconfitta casalinga 75-81 contro il Cassino al termine di una gara tutta in salita per la rinnovata formazione monopolitana, affidata quest’anno alle cure di coach Giorgio Salvemini (anch’egli nuovo sulla panchina). A pesare in maniera determinante sulle sorti del match è stata la prima frazione di gioco, chiusa in maniera disastrosa dai monopolitani con una differenza di -16 (17-33). Nelle restanti frazioni l’Action ha sempre prevalso (23-19, 13-10 e 22-19) ma è stato tutto inutile. Alla fine il Cassino ha potuto portare a casa il successo amministrando il vantaggio accumulato all’inizio. Nel finale l’Action è arrivata a ridurre il gap fino alle due lunghezze ma non ce l’ha fatta nella rimonta un po' per la stanchezza e un po' per il divario esistente ai rimbalzi. Anche alcune decisioni arbitrali in momenti topici del match hanno influito ma non in maniera decisiva. In definitiva, esame rimandato per l’Action in attesa di tempi migliori. Per quanto riguarda i singoli, il play Ballabio è stato il migliore realizzatore con 21 punti, seguito dal centro Cusenza che ne fatti 19 e da Ingrosso, autore di 14 punti. Deludenti le prove di Ragusa (solo 2 punti) e Bastone (con nessun punto all’attivo in 30 minuti giocati). Tra gli ospiti il miglior cecchino è stato Gay con 22 punti, seguito da Kekovic 15 e Brigato 14 punti. Infine, da citare durante l’intervallo lungo il ricordo (attraverso spezzoni di filmato televisivo) di Vito Grattagliano, bravissimo cestista monopolitano e stimato medico prematuramente scomparso alcuni anni fa.