Laterza: “Siamo orgogliosi di venire in questa piazza e mi rendo conto di raccogliere una pesante eredità”

Il nuovo allenatore presentato alla città e alla stampa. Le trattative del diesse Pelliccioni  

 

Dopo l’annuncio ufficiale, il nuovo allenatore del Monopoli, Giuseppe Laterza (nella foto) è stato presentato alla città e alla stampa alla presenza del vice-presidente Paolo Tavano, del neo direttore generale Giuseppe Avezzano Comes e del direttore sportivo Alfio Pelliccioni. Dopo una breve introduzione di quest’ultimi dirigenti, ha preso la parola il nuovo tecnico che, come è noto, è di Fasano ed ha 43 anni ed è proveniente dal Taranto con cui ha vinto il campionato di serie D e raggiunto la salvezza in serie C nella passata stagione. Nonostante avesse un altro anno di contratto con gli jonici, Laterza ha scelto Monopoli “perché – ha detto – la società sa programmare” come ha dimostrato di fare negli ultimi anni. “Siamo orgogliosi – ha aggiunto anche a nome del suo staff tecnico, presente alla conferenza stampa – di venire in questa piazza anche se mi rendo conto che raccolgo un’eredità pesante dei due allenatori che mi hanno preceduto, cioè Scienza e Colombo”. Un’eredità riferita anche al miglioramento dello strepitoso ultimo campionato che ha portato la squadra biancoverde fino ai quarti di finale dei play-off per la promozione in serie B. Un obiettivo già dichiarato alcune settimane fa dal patron del club Onofrio Lopez e dal neo presidente Francesco Rossiello, stasera assenti per impegni di lavoro. Laterza lo ha ripetuto più volte di essere entusiasta di questa nuova avventura non nascondendo di essere molto ambizioso e di aggiungere un altro più importante tassello alla sua carriera. Per scaramanzia non ha pronunciato dove vorrebbe arrivare, ma ha assicurato un costante impegno suo, dello staff e della squadra nel raggiungere i migliori risultati. Sul modulo che adotterà ha solo annunciato che in difesa si giocherà “a quattro” e non ha fatto nomi su eventuali sue richieste di giocatori, quelli del Taranto compresi (“il Taranto lo devo solo ringraziare e non intendo ostacolare il suo mercato”). Un po' di calcio-mercato ha parlato il diesse Pelliccioni ma sui nomi e sulle trattative è stato molto ermetico. Santini del Padova è un giocatore interessante, Paolucci vorrebbe tornare in Italia, di Guiebre non si sa cosa potrà succedere, Grandolfo pare abbia firmato per un’altra squadra ed è sfumato il ritorno di Lescano. Alla fine lo stesso Laterza ha presentato il suo staff che vede il monopolitano Giuseppe Lentini nel ruolo di vice allenatore, Luigi Anaclerio sarà il collaboratore tecnico, Francesco Rizzo il preparatore atletico, il monopolitano Claudio Lenoci si dedicherà al recupero degli infortunati, Francesco Monaco curerà i portieri, match-analyst Angelica Ivone.