Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Satalino sbaglia l’intervento e Cianci lo punisce. Il Bari fa suo il derby ed il Monopoli si rammarica per il palo di Tazzer

Il gol del barese sul finire di gara, l’occasione dei biancoverdi in apertura del match

 

Un gol di Cianci all’82’, con il portiere del Monopoli Satalino non esente da colpe, regala il successo al Bari che continua ad inseguire l’Avellino per la conquista del secondo posto (la foto è di Gabri Latorre). I biancoverdi, invece, mantengono la  sest’ultima piazza ed ora sono distanti dalla zona play-out di sole quattro lunghezze (erano sei prima del derby). Per Cianci, barese di nascita, non poteva essere esordio migliore con la casacca della sua città. Mister Carrera, anch’egli al debutto sulla panchina dopo l’esonero di Auteri, lo aveva inserito poco prima per dare maggior concretezza all’attacco dei padroni di casa e la mossa si è rivelata azzeccata. Al Monopoli resta il rammarico non solo per l’incertezza di Satalino ma anche per il palo colpito da Tazzer al 12’ del primo tempo a portiere irrimediabilmente battuto e che poteva indirizzare il corso della gara in altra maniera. Si aggiunga anche la rete annullata a Starita nella ripresa per chiudere il cerchio sul derby che il Bari si è aggiudicato per la prima volta nella storia dei confronti diretti (tre pari in altrettante gare: le due dello scorso torneo ed il pari nell’andata al Veneziani del campionato in corso). Inutile dire che ora si dovrà vincere il prossimo match casalingo domenica 21 febbraio alle ore 15 contro la Cavese, diretta concorrente per la salvezza.