Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Monopoli si ricostituisce il Psi. La replica di Avezzano Comes alla candidatura di Angiuli alle prossime elezioni regionali

Il componente della segreteria regionale annuncia che i socialisti monopolitani restano nel Centrosinistra

 

Riceviamo e pubblichiamo la replica di Franco Avezzano Comes, componente della segreteria regionale del Partito Socialista, alla candidatura del monopolitano Giuseppe Angiuli nelle file del Nuovo Psi alle prossime elezioni regionali.

 

Gent.mo Direttore,

 

Le scrivo in nome e per conto di tutti i compagni della ricostituita Sezione a Monopoli del Partito Socialista Italiano e nella mia funzione di Componente della Segreteria Regionale del Partito. Questo mio intervento è finalizzato esclusivamente a chiarire la situazione ai numerosi simpatizzanti socialisti della nostra cittadina, i quali potrebbero rimanere un tantino sorpresi della notizia apparsa sul vostro sito della candidatura alle prossime elezioni regionali dell’avvocato Angiuli nelle file del Nuovo Psi ed a sostegno del candidato di centro-destra Raffaele Fitto. All’amico Giuseppe vanno i nostri auguri per la sua carriera politica, ma è doveroso che i cittadini sappiano che i Socialisti di Monopoli non condividono affatto l’ipotesi che un Socialista possa collocarsi in una coalizione di Centro-Destra a fianco di un partito sovranista e reazionario come la Lega di Salvini e di un partito di destra, quale con Fratelli d’Italia. Il PSI del neo-segretario ENZO MARAIO resta fortemente ancorato alla sua storica collocazione di sinistra riformista e si presenta, nelle prossime elezioni Regionali in tutte le Regioni nelle quali si vota con il proprio simbolo, da poco rinnovato e nel quale è ricomparso il garofano e con le proprie liste a sostegno dei candidati del Centrosinistra. Nella nostra Regione, pur con le nostre criticità verso il governatore uscente e verso la politica nazionale , ma soprattutto regionale del Partito Democratico, sosterremo con coerenza delle nostre idee il candidato Presidente Michele Emiliano e, soltanto per un problema di superamento del quorum che la Legge Regionale impone per l’elezione dei propri rappresentati in Consiglio, il nostro simbolo comparirà sulla scheda elettorale in un raggruppamento insieme ai compagni di Sinistra Italiana, agli amici Verdi ed alle forze civiche del territorio, tra le quali anche il Movimento cittadino Manisporche e pertanto inviteremo i nostri simpatizzanti a votare i nostri candidati presenti nella lista: PUGLIA SOLIDALE e VERDE.