Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Non simboli ma valori: ecco ‘Revolution Monopoli’ con il 19enne Secundo candidato sindaco

La Lista Civica corre da sola ed è composta da 19 aspiranti consiglieri comunali di varia estrazione sociale

 

Dopo aver svolto 71 attività sul territorio nel giro di 4 anni ora è giunto il momento di tentare la scalata per due o tre scranni nell’aula Perricci del municipio: con un breve accenno al passato ed una speranza per il prossimo quinquennio la Lista Civica ‘Revolution Monopoli’ ha aperto ufficialmente la campagna elettorale nel suo Comitato di via Gioberti presentando il 19enne candidato sindaco Francesco Secundo e i 19 aspiranti consiglieri comunali. “Una squadra eterogenea che abbraccia tutte le categorie della realtà monopolitana” hanno sottolineato Secundo e Paolo Laguardia (quest’ultimo tra i fondatori del gruppo). “I valori ai quali ci ispiriamo – ha affermato il candidato sindaco – sono quelli di Grillo, Casaleggio e Di Battista che vedono il cittadino al centro di tutto, i simboli non ci interessano”: una doverosa precisazione, è stato detto,  dopo le recenti vicissitudini sorte con l’Associazione Monopoli 5 stelle che ha ottenuto la certificazione a correre con le insegne del Movimento 5 stelle. A Renato Intini, tra i candidati consiglieri, è toccato il compito di illustrare le direttrici del programma che parte dalla sicurezza e si estende alla cultura, all’ambiente e all’acqua, alla sanità e al sociale, passando ai trasporti e allo sviluppo economico. “Un programma – ha aggiunto Secundo – che sicuramente sarà integrato e che faremo conoscere alla città nei prossimi comizi in piazza e tra la gente”.