Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricci di mare di dubbia provenienza: a Monopoli sanzionati i titolari di una pescheria e due venditori abusivi

La multa ammonta a 10.500 euro. Il consiglio della Guardia Costiera per acquistarli senza correre rischi per la salute

 

I due titolari di una pescheria e due venditori abusivi sono stati sanzionati dalla Guardia Costiera a Monopoli perché trovati in possesso di circa 1500 ricci di mare di dubbia provenienza e per questo pagheranno una multa di 10.500 euro. Nel caso della pescheria, i ricci sono stati trovati all’interno di un furgone ma i titolari non avevano i documenti di tracciabilità del prodotto. Nell’altro caso, in località Porto Rosso e Cala Verdegiglio, i due venditori abusivi erano sprovvisti della documentazione comprovante la provenienza del prodotto e senza la prescritta autorizzazione sanitaria. I ricci sono stati sequestrati e, risultando ancora vivi, sono stati rimessi in mare. La Guardia Costiera consiglia a tutti i consumatori di acquistare i ricci di mare presso i punti vendita autorizzati, evitando il rischio di imbattersi in un prodotto mal conservato, privo di etichettatura, proveniente da pesca illegale e quindi potenzialmente pericoloso per la salute.