Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Struttura precaria gestita da privati a Porto Bianco: ‘Manisporche’ attacca l’amministrazione comunale

Lo prevede una delibera approvata dalla giunta. Ci saranno, tra l’altro, i servizi di salvamento e bagni pubblici

 

Il Movimento ‘Manisporche’ prende posizione contro la delibera approvata dalla giunta comunale di Monopoli riguardante la concessione a privati del terreno, di proprietà del Comune, antistante la spiaggia di Porto Bianco per realizzare una struttura precaria dove svolgere attività connesse alla fruizione della stessa spiaggia (ci saranno, tra l’altro, i servizi di salvamento e i bagni pubblici: un po' come è avvenuto per Porto Rosso). Secondo ‘Manisporche’, il provvedimento rappresenta “l’ennesimo atteggiamento ultraliberista (mirato al solo vantaggio di pochissimi contro l'interesse di tutti) e mai lungimirante della nostra Amministrazione che, invece di salvaguardare i beni comuni e governare la città verso uno sviluppo, anche turistico, equamente distribuito, lascia ormai tutto nelle mani dei privati, dalla pianificazione delle scelte ai conseguenti vantaggi economici”.