Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Operazione ‘Spiagge sicure’: il Movimento ‘Manisporche’ contrario alla proposta della Lega

Meglio rafforzare la pianta organica della polizia municipale per poter vigilare durante tutto l’anno 

 

Il Movimento ‘Manisporche’ non è d’accordo con la proposta della Lega di Monopoli che aveva suggerito all’amministrazione comunale, di cui fa parte, di destinare i 42 mila euro spettanti al comune di Monopoli dal decreto ministeriale ‘Spiagge sicure’ per l’assunzione a tempo determinato di vigili urbani durante i mesi estivi da impiegare in servizi di controllo lungo la costa per contrastare il fenomeno dei venditori abusivi e delle contraffazioni. “Come al solito – scrive in una nota ‘Manisporche’ - invece di colpire le centrali mafiose che generano contraffazione e concorrenza sleale, si colpisce platealmente i soggetti più poveri e deboli della catena, magari sotto al sole e magari nelle ore del pienone, quando fa più scena”. Per il Movimento “i problemi maggiori sono altri: il lavoro nero o sottopagato, i rifiuti, il disordinato e ossessivo traffico urbano, la qualità dell’aria e del sottosuolo. Tutte cose per le quali un rafforzamento della pianta organica della polizia locale sarebbe utile. Invece no: pagheremo vigili urbani per farsi un giro per le nostre spiagge d’estate, mentre per i restanti otto mesi la città rimane tranquillamente scoperta e mal vigilata”.