Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’amministrazione comunale di Monopoli sta per varare il ‘Piano Casa’: la proposta della Lega

Niente case nella zona industriale e oltre la statale 16 e versamento di un onere al Comune a carico dei costruttori 

Nessuna abitazione nella zona industriale (via Baione e dintorni) e nella parte che va oltre la strada statale 16, e versamento di un onere finanziario del 10% a carico dei costruttori da versare nelle casse comunali: questa è la proposta che la Lega di Monopoli ha avanzato agli alleati di centrodestra che reggono l’amministrazione comunale monopolitana, ormai prossima a varare il cosiddetto Piano Casa, come prevede una legge regionale. “Cogliere ora questa opportunità che il Piano Casa ci offre – è scritto in una nota del gruppo consiliare della Lega -  ci consentirebbe di avere nella nostra città un numero elevato di case popolari ed anche in tempi brevi”. “Con il meccanismo del ‘ristoro’ – prosegue la nota - il Comune potrà provvedere direttamente alla costruzione degli alloggi, e questo ci consentirebbe di utilizzare anche le economie dovute ai ribassi di gara che potranno essere gestite sempre dal Comune e non dal privato come sta avvenendo con la realizzazione della tensostruttura”. La Lega stima una realizzazione di circa 100 alloggi popolari in tempi brevissimi.