L’Associazione ‘Amici della musica’ chiede al Comune di poter utilizzare la tensostruttura per i concerti

La richiesta è stata avanzata perché in città manca un contenitore capace di ospitare un congruo numero di pubblico 

 

I lavori per la realizzazione della tensostruttura in via Amleto Pesce devono ancora iniziare e alle varie associazioni e società sportive, che ne reclamano la necessità per svolgere le attività, si aggiunge anche l’Associazione culturale ‘Amici per la musica’, presieduta da Angelo Giangrande. Con una lettera inviata al sindaco di Monopoli Angelo Annese e all’assessore alla cultura Rosanna Perricci, l’Associazione ha chiesto di poter svolgere alcuni concerti nella struttura che dovrebbe avere una capienza di 800 posti. La richiesta è stata avanzata, spiega Giangrande, perché “né il neo ristrutturato Radar’ né il cinema ‘Vittoria’ riescono a contenere il nostro sempre più numeroso pubblico e sarebbe necessario un contenitore più ampio che la nostra città attualmente non può offrire”.