Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inadempienze, sprechi e iniquità nell’Asl Bari: Conca scrive al ministro della salute Grillo

Il caso della presenza di sei emodinamiche a Bari città e nessuna a nord e sud della provincia

 

Il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Mario Conca ha inviato una lettera al ministro della Salute Giulia Grillo per denunciare le gravi inadempienze, gli sprechi e le iniquità che caratterizzano il sistema sanitario regionale pugliese, soprattutto nell’Asl di Bari, una delle più grandi d’Italia con i suoi 1,4 milioni di assistiti. Il consigliere pentastellato, nell’auspicare uno spostamento di risorse e personale (primari, medici e infermieri) da Bari negli altri ospedali della provincia per garantire livelli essenziali d’assistenza e di salute a tutti i cittadini, sottolinea, tra l’altro, un dato importante: la presenza di otto emodinamiche nel raggio di una trentina di chilometri, di cui sei a Bari città, e nessuna a nord e sud della provincia. Un paradosso fatto rilevare in passato dall’ex primario di cardiologia dell’ospedale di Monopoli, Filippo Boscia e dall’attuale direttore del reparto Vincenzo Lopriore. “Ottimizzare e razionalizzare l’offerta barese per garantire la giusta assistenza al sud e nord del barese – scrive Conca - è davvero una necessità vitale e non è più rinviabile”. Di qui il suo invito al ministro Grillo di venire al più presto in Puglia. Intanto Conca chiede “di intervenire presso il dipartimento di Salute e la direzione della Asl Bari al fine di indurli a ripristinare il servizio pubblico, la legalità e la giustizia sociale”.