Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La denuncia di ‘Manisporche’: l’area a sud di Monopoli sta per diventare densamente urbanizzata all’insaputa di tutti

Attenzione rivolta al destino del palazzetto dello sport di via Procaccia, opera incompiuta da decenni

 

L’area a sud di Monopoli (che va dall’ex sala ricevimenti di Copacabana a Porto Marzano) sta per diventare, secondo quanto scrive in un comunicato il Movimento ‘Manisporche’, “densamente urbanizzata” all’insaputa dei cittadini monopolitani. L’attenzione è rivolta soprattutto al destino del palazzetto di via Procaccia, di cui non si sa nulla. “Apprendiamo dal sindaco che per gli interventi finanziati in ambito PNRR riguardanti il Palazzetto dello Sport di via Procaccia – si afferma nella nota - si procederà entro novembre alla messa a gara della progettazione ed entro giugno ad appaltare i lavori”. “Il documento su cui andrà costruita la progettazione, unico vero momento in cui è possibile una qualche forma di partecipazione, è ignoto ai cittadini” prosegue il comunicato di Manisporche, che si chiede: “sarà davvero un ampliamento dell’area sportiva multifunzionale esistente, tanto attesa dalle molteplici associazioni e società sportive locali, oppure diverrà un Centro servizi a disposizione del nascente quartiere residenziale, una struttura a vocazione sostanzialmente commerciale e turistica, ammantata di sport solo per attingere al finanziamento?”. Insomma, “la rinnovata appetibilità commerciale della zona Sud di Monopoli non lascia dormire sonni tranquilli”. Di qui la richiesta di Manisporche e di altri consiglieri comunali di far esaminare dalla Commissione urbanistica lo schema urbanistico di Assetto dell’area prima dell’approvazione in giunta.