Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contento: Piano Urbano del Traffico da rivedere così come l’istituzione della Ztl nell’ex quartiere Ina Casa

Tra le soluzioni viene suggerita l’introduzione dei varchi elettronici con segnaletica luminosa e telecamere 

Per il problema del traffico e della viabilità a Monopoli urge una soluzione che non è rappresentata dal Piano Urbano del Traffico (Put) recentemente approvato dal consiglio comunale con i soli voti della maggioranza di centrodestra: ne è convinta Silvia Contento, consigliere comunale di ‘Spazio Civico’ che cita, a mo’ di esempio, un episodio avvenuto il giorno di Ferragosto in via Europa Libera, nei pressi dell’ex quartiere Ina Casa, dove vige la Zona a traffico limitato a fascia oraria notturna. Il provvedimento della Ztl, secondo la consigliera comunale, non ha migliorato la vita dei residenti e neppure ridotto la ‘caccia al parcheggio’ da parte dei turisti. E’ solo servita a rimpinguare le casse comunali attraverso le numerosissime multe elevate dalla Polizia Locale. Per migliorare la situazione Contento suggerisce di introdurre dei varchi elettronici con segnaletica luminosa e telecamere, magari utilizzando proprio i proventi dei parcheggi a pagamento, e di rivedere la viabilità dell’intera zona e, più in generale, il Piano Urbano del Traffico.