Molestie olfattive: la soddisfazione del Comitato ‘Respiriamo a Monopoli’ per l’incontro alla Regione Puglia

L’invito alla cittadinanza: non abbassiamo la guardia e restiamo vigili per risolvere la questione 

 

Anche il Comitato ‘Respiriamo a Monopoli’ esprime soddisfazione per gli esiti dell’ultimo incontro svoltosi alla Regione Puglia il 28 luglio scorso alla presenza, tra gli altri, dell’assessore regionale all’Ambiente Anna Grazia Maraschio e del sindaco Angelo Annese per parlare delle molestie olfattive che si registrano da anni in città. All’incontro hanno pure partecipato tre delegati dello stesso Comitato: Angelo Barnaba, Massimo Quaranta e Giuseppe Deleonibus (in ordine da sinistra a destra nella foto). I tre hanno esposto le richieste del Comitato ed alcune sono state prese in considerazione a partire, si legge in una nota, “dalla mappatura puntuale, georeferenziata e aggiornata, delle aziende insalubri”. Si tratta di un “punto di partenza necessario ma che, incredibilmente, finora è mancato e che adesso il Comune di Monopoli si è impegnato a realizzare”. Inoltre, la Regione ha assunto l’impegno ulteriore di dotare l’organo di controllo (ARPA) di tre campionatori olfattometrici e tre centraline meteo, al fine di potenziare il sistema di monitoraggio. Il Comitato ha ribadito nel corso dell’incontro di favorire la partecipazione attiva della cittadinanza alle prossime scelte e di prevedere modalità di comunicazione più coinvolgenti e trasparenti circa i risultati dei monitoraggi che verranno svolti. Di qui il monito alla cittadinanza di non abbassare la guardia e di rimanere attenti sul problema dei miasmi al fine di risolvere definitivamente la questione. C'è da aggiungere, infine, che nei giorni scorsi anche il sindaco Annese aveva espresso soddisfazione per gli esiti di questo incontro sottolineando lo spirito collaborativo con il quale si era svolto.