‘PhEST - See Beyond the Sea’: è pronto a stupire il Festival Internazionale di fotografia e arte di Monopoli

La rassegna di una trentina di mostre s’inaugura il 6 agosto nel centro storico e durerà fino al prossimo 1 novembre 

 

Dal 6 agosto al prossimo 1novembre Monopoli ospita la sesta edizione di ‘PhEST - See Beyond the Sea’, il Festival Internazionale di fotografia e arte che è ormai uno degli appuntamenti fissi e più importanti dell’estate pugliese. Una trentina le mostre di artisti internazionali presenti che verranno allestite soprattutto nel centro storico della città e che consentiranno al pubblico di stupirsi, interrogarsi e riflettere. Tema centrale di questa sesta edizione, proposta dal direttore artistico Giovanni Troilo e dalla curatrice fotografica Arianna Rinaldo, è il corpo, letto con una serie di diverse declinazioni. Quella del 2021, che si inaugura il 6 agosto alle ore 20, è una edizione che si presenta ancora una volta fuori dagli schemi e con lo sguardo rivolto non solo a Monopoli, alla Puglia e al Mediterraneo ma a tutto il mondo, per consentire a tutti i visitatori di approcciarsi al bello, alla creatività, alla fotografia, all’arte e ai colori, andando oltre le difficoltà del momento storico che stiamo attraversando. L’intera programmazione, gli artisti e gli eventi di questa edizione sono stati presentati in conferenza stampa a Bari alla presenza, tra gli altri, del governatore Michele Michele, del sindaco Angelo Annese e degli assessori comunali Rosanna Perricci e Cristian Iaia. Annunciato anche l’arrivo di una 31esima mostra appena chiusa. Si tratta di Paolo Cirio con il lavoro ‘Capture’ che denuncia i potenziali usi e abusi derivanti dall’utilizzo delle tecnologie di intelligenza artificiale legate al riconoscimento facciale. La Rinaldo ha annunciato anche i vincitori della #PopUpOpenCall: per la categoria internazionale Dongwook Lee, per la categoria Puglia Claudia Amatruda. Menzione speciale invece per Nuvola nome d’arte di Valeria Gentile, illustratrice monopolitana.